Ottone Rosai "Suonatori"

Opere per chitarra sola

Tarantella op. 87a

© 1998-2005 Fabio Rizza

 

Tarantella
op. 87a

Data di composizione: 1936
Dedica: Andrés Segovia
Editore: Ricordi, Milano 1939 (rev. Andrés Segovia)
Organico: chitarra
Discografia:
- ANGELO AMATO, De Falla, Albéniz, Villa-Lobos, Castelnuovo-Tedesco, Artis 066
- SIEGFRIED BEHREND, Deutsche Grammophon DGG 2530561
- UMBERTO CAFAGNA, Lirismo e '900 chitarristico, Phoenix Classics PH 97315
- FLAVIO CUCCHI, Works by Castelnuovo-Tedesco, con Orpheus Concerto, direttore Massimo Sardi, Stefano Agostini flauto, Arc Music 1365
- MASSIMO FELICI, Mario Castelnuovo-Tedesco: Escarramán. Composizioni originali e trascrizioni, Musicaimmagine Records MR 10029
- GIUSEPPE MARIA FICARA, Suona Mario Castelnuovo-Tedesco, Panarecord CM PNL 059
- OSCAR GHIGLIA, Angel S-36849
- SUSANNE MEBES, Castelnuovo-Tedesco: Guitar solo works, Léman Classics LC 42501
- LORENZO MICHELI, Castelnuovo-Tedesco, Naxos, Laureate Series [2000]
- FABIO MONTOMOLI, Nel paese del sole, SAM classica, FM213 [2002]
- JORGE ORAISON, Mario Castelnuovo-Tedesco, Concertgebouw Chamber Orchestra, Haarlem, direttore Adam Gatehouse, Etcetera ETC 1001
- ANDRÉS SEGOVIA, The Complete 1949 London Recordings, New London orchestra, direttore Alec Sherman, Testament SBT 1043
- ANDRÉS SEGOVIA, Guitar Recital, Ermitage ERM 131
- GIULIO TAMPALINI, Mario Castelnuovo-Tedesco. The Complete Works for solo Guitar, Vol. 1, Suonare Records SNR 002

Con questo brano Castelnuovo-Tedesco torna a rendere omaggio alla tradizione musicale napoletana come già aveva fatto una dozzina di anni prima, quando aveva composto una suite pianistica intitolata Piedigrotta 1924, che era diventata uno dei cavalli di battaglia di Walter Gieseking. Anche la Tarantella scritta per Segovia si rivelerà in breve tempo come una delle composizioni più felici del compositore fiorentino: il carattere altamente virtuosistico, unito ad una felicissima invenzione melodica, fa sì che il brano entri subito nel repertorio dello strumento. Come già aveva fatto per il Capriccio diabolico, Castelnuovo-Tedesco adotta una forma libera dove i tre temi principali si succedono episodicamente; l'equilibrio formale è dato in questo caso più dal sapiente succedersi dei temi che dall'adozione di una forma musicale precisa. Il primo tema è caratterizzato da una verve ritmica elettrizzante e lo si ritrova continuamente nel corso del brano, elaborato in mille modi diversi; ad esso si contrappongono gli altri due temi, più lirici e nostalgici, dall'andamento di canzone popolare.

[...] la Tarantella è uno degli emblemi dello stile dell'autore che, negli altri suoi brani per chitarra segnati dallo stesso marchio stilistico, non sempre è riuscito a centrare le peculiarità dell'idioma chitarristico con la pienezza e la felicità che sprigionano da questa rapsodia napoletana.(1)

__________
(1) ANGELO GILARDINO, note di copertina del disco di Massimo Felici (vedi discografia).